La magia di Violet, bambina con una mano sola

Publicado el 16/09/2014

La fotografa è la mamma, la neozelandese Holly Spring che con la serie di immagini dedicate alla figlia nata con una menomazione ad una mano ha vito il premio di "fotografo creativo dell'anno" nel suo paese, ''L'ho fatto perché lei ossa continuare a credere nella magia delle favole''

Dietro al nickname di Holly Spring si nasconde una fotografa neozelandese e una mamma piena di positività che, nella sua ultima serie, si è dedicata a riprendere la piccola figlia, Violet. Colpita dalla malattia di Hirschsprung, la bambina è nata senza la mano sinistra e ha passato i primi anni di vita tra le stanze fredde degli ospedali. Per ridarle il sorriso e anche la voglia di giocare e sognare, la mamma ha voluto coinvolgerla in un progetto fotografico che ha la magia delle fiabe. "Volevo mostrare la forza di volontà, curiosità e gioia della mia bambina, nonostante tutto quello che ha passato", spiega in maniera asciutta, ma dolce Holly Spring. Non stupisce che il progetto abbia vinto quest'anno il premio NZIPP / Epson Iris come "Creative Photographer of the Year".

www.corriere.it