Tradizione Pasquale / Pascua en el Colegio "Dante Alighieri"

Publicado el 17/04/2019

L’uovo di Pasqua, oggi sinonimo della versione in dolce cioccolato, è un’evoluzione di una tradizione precedente: quella delle uova di gallina, spesso colorate, distribuite in occasione della festività.

Per i popoli più antichi, il prodotto della gallina era sinonimo di vita, nonché irrinunciabile ingrediente per energia e salute. Pare che la consuetudine di portare uova in dono risalga agli antichi Persiani: in concomitanza con le celebrazioni per l’arrivo della primavera, si narra fosse consuetudine lo scambio del prezioso alimento. La tradizione si sarebbe quindi diffusa in Egitto e in Grecia, mentre i primi esemplari decorati risalirebbero all’antica Cina. Nei paesi a Nord del mondo, come le attuali Russia e Scandinavia l’alimento rappresentava la continua rinascita del ciclo di vita, Nelle nazioni del Nord Europa, le ampie fronde di meli e altre piante ancora spoglie vengono addobbate con uova sode.

A Scuola, condividendo e confrontando le tradizioni ítalo argentine riguardanti la Pasqua in diverse aule si sono messi in atto alcune attività che caratterizano questa festività.
Gli studenti della Classe quinta hanno partecipato in attività di Copresenza ( Italiano / Spagnolo) "Alla caccia delle uova sode di Pasqua"
Diverse sono le storie riguardanti l’origine di uno dei simboli pasquali per eccellenza: il coniglio.i simboli del rinnovamento della vita che coincideva con l’inizio della stagione primaverile.

Il coniglio come simbolo pasquale fu introdotto per la prima volta in Germania nel XV secolo tant’è che cominciarono a essere realizzati i primi dolcetti a forma di coniglietto. Furono poi le stesse popolazioni europee a diffondere tale tradizione anche in America dove il coniglietto pasquale è chiamato “Coniglio pasquale”.
Gli studenti della Classe quarta, prendendo il coniglio come simbolo di fertilità e anche di vita, hanno elaborato i "Conigli di cioccolato".

A tutti BUONA PASQUA! FELIZ PASCUA!